Manuale utente dell’estensione per l’integratore di Google Shopping Magento 2


1.0 Introduzione

I proprietari dei negozi eCommerce possono ora inviare i loro prodotti a Google Shopping e attirare nuovi visitatori sul loro sito dal motore di ricerca con l’estensione di integrazione di Google Shopping Magento 2 di Knowband. L’estensione Magento 2 è progettata per collegare il negozio con Google Merchant Center. Il modulo di integrazione di Google Shopping Magento 2 crea feed XML e li sincronizza con il merchant center con l’aiuto dei cron job. Tutto quello che devi fare è avere un account commerciante in Google Merchant Center. La connessione tra l’account e il negozio avviene con l’aiuto dei dettagli dell’API.

1.1. Funzionalità di amministrazione di Magento 2 Google Shopping Integrator:

Ecco alcuni dei principali punti salienti del connettore Magento 2 di Google Shopping:

  1. Il collegamento tra il negozio Magento e il Google Merchant Center si configura in pochi click.
  2. La sincronizzazione in tempo reale semplifica l’elenco dei prodotti, la sincronizzazione dei feed e la gestione dell’inventario.
  3. Una volta stabilita la connessione, l’amministratore può elencare i prodotti e i relativi dettagli con l’aiuto di un approccio basato sul profilo. Il connettore Google Shopping di Magento 2 supporta tutti i tipi di prodotti, semplici, configurabili o scaricabili.
  4. L’elenco basato sul profilo consente opzioni di mappatura delle categorie molti-a-uno. I prodotti della categoria selezionata vengono sincronizzati in blocco con il connettore Magento 2 di Google Shopping.
  5. La mappatura degli attributi diventa semplice anche con l’estensione di sincronizzazione di Google Shopping Magento 2.
  6. Inoltre, l’amministratore può visualizzare l’elenco dei prodotti dal back-end dell’integratore Google Shopping di Magento 2. Gli e-commercianti possono rimuovere i prodotti elencati facendo clic su un pulsante.
  7. Il connettore Google Merchant Center di Magento 2 è progettato per ottenere un elenco senza errori. Tuttavia, nel caso in cui un prodotto non sia elencato correttamente, puoi visualizzare i dettagli dell’errore con un clic del pulsante.
  8. L’amministratore può creare feed per i profili e sincronizzarli con Google Merchant Center eseguendo cron nel back-end dell’integratore Google Shopping Magento 2. Puoi persino programmare l’ora per la sincronizzazione del feed.
  9. Le opzioni cron offerte dall’integratore Google Shopping di Magento 2 consentono persino all’amministratore del negozio di sincronizzare lo stato dei prodotti da Google Shopping al negozio.
  10. La sezione del registro di controllo del connettore Magento 2 di Google Shopping tiene traccia dello stato delle varie attività in esecuzione nel back-end.

Installazione 2.0

Dopo aver acquistato l’estensione di integrazione di Google Shopping Magento 2, l’amministratore del negozio riceverà i seguenti file: 1. Knowband_Googleshopping.zip che contiene il codice sorgente del plug-in Magento 2 di integrazione di Google Shopping. 2. Manuale utente che include tutti i dettagli e gli aiuti relativi all’estensione.

Segui i passaggi indicati di seguito per installare il modulo di integrazione di Google Shopping Magento 2 nel tuo negozio:

Questa estensione richiede l’API client di Google, quindi devi aggiungere “google/apiclient”: “^2.2” nel file composer.json e aggiornare il composer.

  • Ottieni Magento 2 Google Shopping Integrator dal negozio Knowband e scarica il pacchetto di estensione.
  • Il pacchetto ha un file zippato. Decomprimi il pacchetto.
  • Crea una cartella {Magentoroot}/app/code/Knowband/Google Shopping
  • Carica il contenuto estratto nella cartella sopra tramite FTP manager (come Filezilla o WinSCP, scaricalo qui: http://filezilla-project.org/).
  • Ora esegui i seguenti comandi per installare il plug-in:

php -f bin/magento module:enable –clear-static-content Knowband_Googleshopping php -f bin/magento setup:upgrade php -f bin/magento setup:di:compile php bin/magento setup:static-content:deploy L’estensione è ora installato e pronto per l’uso. Nel Pannello di amministrazione vai su “Estensioni Knowband > Google Shopping”. Ora puoi configurare e utilizzare Google Shopping Integrator Magento 2.

3.0 Interfaccia di amministrazione

Una volta completata l’installazione, puoi trovare l’integratore dell’API Google Shopping di Magento 2 nel menu principale. Fai clic su Knowband e troverai il modulo come mostrato nell’immagine qui sotto:

interfaccia di amministrazione

3.1. Impostazioni di connessione

La connessione può essere impostata tra Google Merchant Center e il negozio Magento da questa scheda del plug-in di integrazione Magento 2 di Google Shopping. Devi creare un account su Google Merchant Center e ottenere l’ID cliente, il segreto cliente e l’ID commerciante. Fare riferimento all’Appendice A.

Impostazioni di connessione

  • Nome applicazione Google: Inserisci in questa sezione il nome del progetto/applicazione che hai creato per Google Shopping.
  • ID client Google: Ottieni l’ID cliente dal tuo account Commerciante e inserisci lo stesso qui. Questo autenticherà la connessione tra il negozio e Google Merchant.
  • Segreto client di Google: Immettere il segreto client per configurare la connessione.
  • ID commerciante di Google: Fornisci qui l’ID commerciante del tuo account Google Merchant Center.

3.2. impostazioni generali

Puoi apportare le modifiche alla configurazione di base in questa sezione dell’integratore Google Shopping di Magento 2. I vari campi di questa scheda sono discussi di seguito:

picture3

Abilitato: Attiva o disattiva questo pulsante per attivare questo plug-in di integrazione dell’API Magento 2 di Google Shopping.

Escludi prodotti fuori stock: Il connettore Magento 2 di Google Shopping ti consente di creare un profilo ed elencare i prodotti in blocco nel Merchant Center. Tuttavia, alcuni prodotti potrebbero esaurirsi. L’amministratore può disabilitare i prodotti esauriti abilitando questo pulsante. Se abilitato, solo il prodotto in stock verrà visualizzato nei risultati di ricerca di Google.

Escludi Prodotti con Prezzo inferiore a: Inserisci un importo fisso. Nei risultati della ricerca verranno visualizzati solo i prodotti il ​​cui prezzo è superiore all’importo fisso.

Tipo di sincronizzazione: Seleziona il tipo di sincronizzazione dal menu a tendina. Le due opzioni: Content API e Feed.

Parametro utm_campaign, parametro utm_source, parametro utm_medium: Inserisci l’UTM per monitorare il traffico ricevuto tramite Google Shopping.

Seleziona la tua lingua predefinita: Il modulo offre supporto multilingue. Seleziona la lingua predefinita da questa sezione.

3.3. Gestione del profilo

L’amministratore può creare, modificare o eliminare profili da questa scheda dell’estensione Magento 2 Google Shopping Integration.

picture4

3.3.1 Come creare nuovi profili?

Clicca sul “Aggiungi nuovo profilo” or ‘+’ firmare per creare un nuovo profilo.

picture5

Questo ti reindirizzerà alla sezione di gestione del profilo.

picture6Paese: Selezionare il Paese dall’elenco a discesa.

picture7

 

  • Lingua: La lingua verrà selezionata per impostazione predefinita in base al paese selezionato.
  • Moneta: La valuta verrà visualizzata per impostazione predefinita in base al paese selezionato.
  • Titolo del profilo: Inserisci qui il nome del profilo.
  • Categoria Google: Seleziona la categoria Google a cui vuoi mappare le categorie del negozio.
  • Categoria del negozio: Espandi la categoria e controlla le categorie che desideri mappare con la categoria selezionata di Google.
  • GTIN: Qui mapperai il campo univoco del prodotto in modo che Magento 2 Google Shopping Connector possa identificare i prodotti in base all’attributo mappato. È inoltre necessario fornire una mappatura dei campi univoca anche per gli attributi del prodotto. Le varie opzioni tra cui scegliere includono: N. di riferimento, UPC, EAN13. La mappatura può quindi essere eseguita in base all’attributo selezionato.
  • Personalizza il titolo del prodotto: Personalizza il titolo del prodotto utilizzando i seguenti segnaposto. {id_product} per l’ID prodotto {product_title} per il titolo del prodotto {manufacturer_name} per il nome del produttore {supplier_name} per il nome del fornitore {reference} per il riferimento del prodotto {ean13} per il prodotto EAN13 {short_description} per la descrizione breve del prodotto {price} per il prezzo del prodotto
  • Materiale: Seleziona il materiale del prodotto.
  • Motivo: Scegli il motivo dal menu a discesa.
  • Genere: Seleziona il sesso a cui è destinato il prodotto. Le opzioni sono maschio, femmina o unisex.
  • Fascia di età: Seleziona la fascia di età che dovrebbe utilizzare il prodotto.
  • Contenuto per adulti: Specifica se il prodotto ha contenuti per adulti o meno.
  • Colore: Usa l’attributo color per descrivere il colore del tuo prodotto. Queste informazioni aiutano a creare filtri accurati, che gli utenti possono utilizzare per restringere i risultati di ricerca.
  • Modello: L’attributo size descrive la dimensione standardizzata del tuo prodotto. Il tuo annuncio di prodotto apparirà nei risultati filtrati per dimensione.
  • Tipo di formato: L’attributo descrive il taglio del tuo prodotto. Il valore supportato per questo campo include regular, petite, plus, big, tall e altri. Questo aiuta a creare filtri accurati.
  • Sistema di dimensioni: Con questo attributo puoi spiegare il sistema di dimensionamento del paese utilizzato dal tuo prodotto.
  • Spedizione del prodotto: Seleziona il metodo di spedizione per il prodotto specifico.

 

Google Adsense:

picture8

Google Adsense si riferisce alla campagna che eseguirai su Google Adwords. Etichette personalizzate, Etichetta personalizzata 0 attraverso le Etichetta personalizzata 4, ti consentono di creare filtri specifici da utilizzare nelle tue campagne Shopping. Utilizza questi filtri per generare rapporti e fare offerte su gruppi di prodotti. Le informazioni che includi in questi attributi non verranno mostrate agli utenti.

3.3.2 Come modificare il profilo esistente?

L’amministratore può persino modificare o eliminare il profilo con un clic del pulsante.

picture9
Clicca sul Modifica or Elimina pulsante corrispondente rispettivamente a ciascun profilo, per modificarli o eliminarli.

3.4. Gestione dei feed

Il feed viene creato per visualizzare i prodotti nei risultati di ricerca di Google. L’amministratore può creare N numero di feed e pianificare lo stesso per la sincronizzazione.

3.4.1 Come creare nuovi feed?

Clicca sul “Aggiungi nuovo feed” or ‘+’ firmare per creare un nuovo profilo.

picture10
Questo ti reindirizzerà alla pagina di creazione del feed dell’estensione di sincronizzazione di Google Shopping per Magento 2. I vari campi dell’interfaccia sono discussi di seguito: Seleziona profilo: in questa scheda verrà mostrato l’elenco dei profili creati nella scheda di gestione dei profili del modulo di integrazione di Google Shopping di Magento 2. Seleziona il profilo di cui desideri sincronizzare il prodotto con Google Merchant Center. Etichetta feed: inserisci un nome univoco per il feed. Programma caricamento feed: seleziona il programma di caricamento del feed. Imposta ora: seleziona il numero di ore in cui desideri programmare il feed.

3.4.2 Come scaricare i feed?

L’amministratore può anche scaricare il feed dal rispettivo profilo. Per questo vai alla scheda Gestione profilo dell’integratore Magento 2 di Google Shopping. L’opzione di download verrà mostrata nella sezione Feed Download come mostrato di seguito:

picture11

3.4.3 Come modificare/eliminare i feed?

Per modificare o eliminare i feed, fare clic sul pulsante Modifica o Elimina corrispondente a ciascun feed. L’amministratore ha anche un’opzione per visualizzare il rapporto nel caso in cui si verifichi un errore durante la sincronizzazione del feed. Questo può essere fatto facendo clic sull’opzione Visualizza errore come mostrato nell’immagine seguente:

picture12

3.5. Elenco dei prodotti

Questa sezione del plug-in di integrazione di Google Shopping Magento 2 mostra il report dei prodotti elencati nel Merchant Center. Il modulo di integrazione di Google Shopping Magento 2 consente all’amministratore la seguente azione.
picture14

  • Rinnovare: Il pulsante Rinnova può rimettere in vendita i prodotti la cui offerta è scaduta. Una volta che questa azione è stata eseguita con successo, l’azione sarà cambiata in ‘Alt’.
  • Elimina: L’amministratore può rimuovere il prodotto facendo clic su “Elimina”.
  • Visualizza errore: L’amministratore può visualizzare l’errore verificatosi durante l’elenco del prodotto.

3.6. Sincronizzazione

La scheda Sincronizzazione del modulo Magento 2 Google Shopping Integration offre un’opzione cron per la sincronizzazione in tempo reale. Ecco le opzioni cron disponibili.

picture15

  • Sincronizza feed su Google Shopping: Cron “Sync Feed” sincronizzerà il feed su Google Shopping.
  • Sincronizza lo stato dei prodotti da Google Shopping: Questo pulsante può sincronizzare lo stato del prodotto da Google Shopping al web store.

3.7. Registro di audizione

L’amministratore può visualizzare lo stato dell’attività in esecuzione nel back-end nella scheda Registro di controllo del plug-in di integrazione Magento 2 di Google Shopping.

picture16

4.0. Appendice

Come creare un account Google Shopping? Prima di caricare i tuoi prodotti su Google Shopping, devi disporre del tuo account commerciante Google. Se non lo hai, segui il seguente URL: https://merchants.Google.com Segui le istruzioni fornite nell’URL sopra e crea il tuo account. Dopo aver creato il tuo account, verrai reindirizzato alla tua home page del Merchant Center come mostrato nella schermata seguente:

picture17

Copia il tuo ID commerciante evidenziato nella schermata sopra e salvalo nelle configurazioni del modulo. Verifica il tuo sito web per l’account Google Merchant Questa procedura di verifica è obbligatoria per caricare i tuoi prodotti su Google Shopping. Se non verifichi il tuo sito, il modulo non sarà in grado di caricare i prodotti e potrebbe causare un errore. Per verificare il tuo sito web, segui le istruzioni seguenti:

picture18

Passo 1: Vai alla scheda “Informazioni sull’attività commerciale” nel tuo account commerciante di Google.

Passo 2: Nella scheda “Informazioni sulla tua attività”, fornisci l’URL del tuo negozio. Ad esempio, http://www.example.com. Salva URL.

Passo 3: Dopo aver salvato l’URL del sito Web, nella scheda “Sito Web”, fare clic sul collegamento “Rivendica il tuo sito Web”. Questo ti mostrerà il collegamento a un file HTML. Scarica questo file e caricalo nella directory principale del negozio.

Passo 4: Dopo aver caricato il file HTML, esegui l’URL fornito da Google nel passaggio 3.

Passo 5: Fare clic sul collegamento “Verifica e rivendica”.

4.1 Come ottenere un ID cliente e un segreto?

Per ottenere l’ID client e il segreto di Google devi creare un progetto nell’account sviluppatore di Google. Vai all’URL sottostante per accedere all’account sviluppatore di Google. https://console.developers.Google.com Nell’URL sopra, crea un progetto facendo clic sul collegamento mostrato nella schermata seguente:

Passo 1: Assegnare un nome al nome del progetto e quindi fare clic sul collegamento “Crea”. Dopo aver creato un progetto, Google reindirizzerà alla stessa pagina e il tuo nuovo progetto verrà selezionato.

Passo 2: Vai alla scheda della libreria, cerca “Content API for Shopping”. Abilita questa API per questo progetto.

Passo 3: Fare clic sulla scheda “Credenziali”. Questa scheda mostrerà 3 schede.

Passo 4: Imposta il nome dell’applicazione in “Schermata di consenso OAuth” e salvalo.

Passo 5: Fare clic sulla scheda “Credenziali” e fare clic sul pulsante “Crea credenziali”.

Passo 6: Dopo aver fatto clic sul pulsante “Crea credenziali”, a Google verranno mostrate le opzioni del tipo di credenziali. Scegli “Autentica ID cliente”.

Passo 7: Imposta il tipo di applicazione come “Applicazione Web”.

Passo 8: Imposta il campo “URI di reindirizzamento autorizzato”. Il tuo URI di reindirizzamento è indicato nella pagina di configurazione del modulo. Copia da lì e incollalo in questo campo.

Passo 9: Fare clic sul pulsante “Crea”. Dopo aver salvato le credenziali, Google genererà l’ID client e il segreto per te. Copiali e incollali nel campo corrispondente nella configurazione del modulo.

Nota: Per ulteriori istruzioni dettagliate, segui l’URL https://developers.Google.com/identity/sign-in/web/devconsole-project

Nota: Se ricevi un errore durante la ricezione del token di aggiornamento. Prova anche dopo “Consenti app meno sicure” nel tuo account Google.

Per ulteriori valori, seguire l’URL seguente e leggere la documentazione:

https://support.google.com/merchants/answer/7052112?hl=en

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *